Ottobre 1972

A settembre ( o era forse Ottobre ? ) di quarant'anni fa un gruppo di tredicenni e quattordicenni si ritrovavano in quel di Sesto iniziando una storia che sarebbe dovuta durare cinque anni, ma che in verità non è mai finita. Alcuni si conoscevano già, altri si guardavano incuriositi. Chi spaventato, chi timoroso, chi spavaldo, chi si chiedeva cosa diavolo ci stesse facendo lì. Alcuni ridevano, altri erano pensierosi. Tutti erano pronti alla grande avventura.

 

Sono Passati quarant'anni e, come si suol dire, tanta acqua è passata sotto i ponti. Qualcuno se ne è andato e di loro non si sa più nulla. Altri si sono allontanati momentaneamente, e speriamo che prima o poi tornino. Altri ancora continuano a essere qui e costantemente ripropongono, con gioia e allegria, una amicizia che non si è mai sopita in tutto questo tempo. Siamo decisamente cambiati. Quei giovani ragazzini pieni di speranza e consapevoli che il futuro li stava apettando a braccia aperte, ora sono adulti, più o meno maturi. Hanno attraversato gioie e tristezze, momenti euforici e momenti di sconforto, fatti indimenticabili ed eventi da dimenticare. " Ognuno col suo viaggio ognuno diverso, ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi..." , come diceva Vasco al Festiva di Sanremo del 1983. Per inciso, arrivò 25°, penultimo, precedendo la canzone di Enzo Ghinazzi, alias Pupo, "Cieli azzurri".

Siamo stati e continuiamo a essere UNICI, nella nostra caparbietà, a volere che questa storia non finisca mai. E ci stiamo riuscendo anche se a volte gli scossoni che riceviamo sembrano essere micidiali. Ma non ci arrendiamo. Siamo ancora solidali come lo possono essere dei vecchi e cari amici.

Non ci sono parole, o almeno io non le conosco, che sappiano esprimere la gioia di chi vive questa emozione intensamente. Forse le parole del brano di Vinicio de Moraes " O que tinha de ser " ( quello che doveva essere ) sono quelle che bisognerebbe scrivere in epigafre a questa storia....un modo per dire a voi tutti grazie per essere ancora qui dopo quarant'anni ...  "... perchè ho trovato calma soltanto insieme a voi, senza mai domandarmi perchè... "  ........

Ma ognuno, nel suo cuore e nella mente, se ne scriverà una.

E sarà sicuramente la più bella.

 

Stucchi Roberto

O que tinha de ser.mp3
File audio MP3 4.7 MB